Super Team

Dop e aziende under 40 contro l’Italian sounding
Dicembre 2016

Colomba Mongiello,
membro XIII Commissione Agricoltura

“Un’opportunità di promozione all’estero del Sud Italia; un assist all’indispensabile processo di internazionalizzazione commerciale; una chance per comunicare al mondo la bellezza dei luoghi, la bontà dei loro prodotti, l’operosità della sua gente”. Così Colomba Mongiello – membro della XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati e vice presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della contraffazione – sintetizza le motivazioni di Italianfoodxp, il progetto ideato dall’Isnart e finanziato dal ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

Questo progetto nasce da una sua idea…
Italian food experience ha concretizzato la volontà espressa dal Parlamento approvando il finanziamento dell'azione da me proposta a supporto dell'internazionalizzazione dei territori meridionali e delle imprese agroalimentari e turistiche che vi operano.
Quattrocento produttori selezionati e tutti under 40. Perché?
Sono loro i più dinamici, in grado di produrre e sostenere la qualità e anche a promuoverla. È un’iniziativa che permette di bypassare le carenze strutturali spesso presenti nel Meridione. Finanziando questo progetto abbiamo dato un’opportunità internazionale alle aziende agricole più innovative e alle start up legate all’agroalimentare e anche al turismo, oltre che alla promozione dei territori. Soprattutto a quelle meridionali.
Perché?
Le aziende agricole del Sud fanno più fatica a penetrare nei mercati internazionali. Ecco perché ho scelto il “contenitore” dell’Isnart che coordina e ha fatto nascere la rete dei ristoranti italiani nel mondo certificati. Quindi perché non utilizzare questo rete per far conoscere i nostri prodotti e le nostre aziende?
Ma c’è anche un altro obiettivo da dover centrare….
Certo, facendo conoscere i prodotti certificati regionali a chi gusterà il nostro cibo vero si può contribuire a contrastare l’italian sounding che ci fa perdere 54 miliardi l’anno e che cresce parallelamente al successo dei nostri prodotti sui mercati internazionali.
Può fare un primo bilancio dell’iniziativa che mette insieme, per la prima volta, la promozione dei prodotti tipici regionali e la promozione dei territori?
La formula ha funzionato. Ho notizia che gli incontri d'affari hanno prodotto risultati e ne sono lietissima. Evidentemente abbiamo colto, ognuno per la propria parte, l'esistenza di un'esigenza e abbiamo saputo offrire gli strumenti per soddisfarla, integrando ed ottimizzando funzioni istituzionali e competenze professionali. E’ stato un grande successo, direi un matrimonio felice che spero duri nel tempo.

Torna alla prima pagina
 

Articoli correlati

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, IS.NA.R.T. scpa e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy Per maggiori dettagli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito